Menu Principale
Home

ECCELLENZA

Eccellenza, reverendi Parroci, Comunità tutta,

In questo momento di commovente commiato da Don Pierfrancesco, desidero rivolgergli un affettuoso saluto, mio  personale e da parte di tutti i fedeli di questa Parrocchia.   
Quando venne la prima volta a Canna nel 2006, in qualità di collaboratore di Don Nicola Cataldi, ancorché Parroco di Nocara, intraprese un’opera di evangelizzazione, di catechesi e di omelie domenicali che hanno lasciato il segno in tutti noi.
Essendogli stato sempre vicino ed avendo collaborato in tante funzioni religiose, ho potuto ammirare la sua profonda preparazione e dedizione al culto del Vangelo ed alla premurosa vicinanza verso le persone bisognose di una parola di conforto.
Per l’attenzione e le premure rivolte verso i bambini ed i chierichetti si è guadagnato l’epiteto di novello Don Bosco. Alcuni Parroci, che hanno celebrato in questa Parrocchia per qualche sua sporadica assenza, l’hanno definito “un faro per l'alto Jonio”.
Definizione forse non condivisa da colui che ha sempre ripetuto in questi anni che è la Chiesa il faro che illumina i popoli: anche se la lampada viene cambiata, il faro continua a illuminare gli uomini sulla via della salvezza.

Caro don Pierfrancesco, non sarete più il nostro Parroco, ma vi ricorderemo sempre.  Vi diciamo grazie, grazie con tutto il cuore per tutto quello che ci avete trasmesso. E state tranquillo che, come ci avete raccomandato, seguiremo gli insegnamenti di Don Carlo e non diremo mai: “prima facevamo così”.
Dopo la travagliata  ristrutturazione della Sacrestia e dei servizi annessi, Don Pierfrancesco ha accelerato i tempi, coinvolgendo i fedeli, per il restauro di tutte le navate, del Presbiterio e di alcune Statue, per completare l’opera di rinnovamento di tutta la Chiesa e consegnarla bella, pulita e splendente al suo successore ed alla popolazione tutta. E qui vorrei sottolineare, come membro del consiglio economico, che Don Pierfrancesco non si è mai avvalso della facoltà di attingere somme dalle risorse della Parrocchia, come quota Capitaria spettante ai Parroci, ma quando ha potuto, ha investito qualcosa di personale in arredi e paramenti sacri, ora in dotazione di questa Parrocchia e che si possono ammirare nella Sacrestia.
In data 26/09/2019 è stata chiusa la contabilità Parrocchiale con un avanzo positivo di cassa di € 7.132,14 con deposito di detta somma nel libretto postale intestato alla Parrocchia Immacolata Concezione di Canna, gestito dal Parroco pro-tempore.
Apprendiamo che anche la Canonica, per interessamento del nostro Vescovo, sarà presto ristrutturata. Quindi, caro Don Carlo, a breve avrete una sistemazione logistica adeguata.
Ancora grazie, Don Pierfrancesco,  e tanta riconoscenza per tutto quello che avete fatto per noi e per la nostra Parrocchia in questi ultimi nove anni di Sacerdozio e molti affettuosissimi auguri per il trasferimento nella vostra amata Oriolo.
Rendiamo grazie a Dio per questo momento  particolare che segna l’inizio del Ministero Pastorale di Don Carlo, nostro nuovo parroco, e con gioia ed emozione accogliamo il dono della  sua  presenza in mezzo a noi. Don Carlo, Don Pierfrancesco ci ha parlato tanto bene di voi, al punto di farvi entrare già nei nostri cuori. Siamo pronti a riprendere il cammino con la vostra  guida che certamente nel vostro Ministero sarà ispirata all'immagine del Buon Pastore.
Grazie a Lei, Eccellenza, perché ci ha mostrato la sua paterna attenzione per averci dato un nuovo Pastore che sicuramente continuerà a tenere acceso il Faro.
Come dicevo, è stata sostituita solo la lampada.

Canna, 1/10/2019

Fecoriz


Giustiniani

Powered by JoomlaGadgets

Calendario Eventi
<<  Settembre 2020  >>
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
282930    
Link Utili